Teatri senza etichetta - lunarossaonlus.it
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Rassegna di teatro indipendente
Teatri Senza Etichetta.

Data inizio progetto:
Ottobre 2010

Data fine progetto:
Tuttora in corso

Numero di partecipanti:
Circa 30 tra associazioni e gruppi teatrali, oltre a numerosi registi, giornalisti ed esperti

Operatori impegnati:
M. Perrone, R. Serretiello, A. Graziano,
E. Giannini, C. Todisco

Dove:
Comunità Dedalo

Contatti:
Via Spiaggia Romana, 41/a
80070 Bacoli (Na)
tel. 081.804.05.37

www.teatrisenzaetchietta.it

Archivio edizioni 

L’ Idea

La rassegna nasce nel 2010 per soddisfare un desiderio: aprire le porte della comunità Dedalo al territorio, diventando crocevia di artisti, polo di aggregazione e confronto, contro le forme di stigmatizzazione della malattia mentale, ma soprattutto per dare all’arte, ed al teatro in particolare, la sua ancestrale funzione sociale. Ogni anno, d’estate, la rassegna prende vita, trasformando gli spazi esterni della comunità Dedalo in palcoscenico dove, vari artisti italiani, si esibiscono.
Teatrisenzaetichetta ha proposto, nel corso degli anni, tavole rotonde, stage, concerti e performance creando una fitta rete di collaborazioni con compagnie ed artisti singoli, giornalisti ed esperti di teatro. Ogni edizione ha una tema diverso che diventa filo conduttore tra gli spettacoli che animano la scena. Il pubblico entra in un luogo altresì sconosciuto o, più spesso, temuto assistendo a spettacoli di grande impatto emotivo.

Stato dell’arte

TSE è giunta alla sesta edizione e annovera una numerosa presenza di artisti, compagnie teatrali e di pubblico.Nel corsi di questi anni, Luna rossa ha acquisito un know how nell’organizzazione dell’evento, tenendo sempre conto della cornice “istituzionale” in cui si tiene la rassegna: la comunità psichiatrica Dedalo.
L’inclusione degli utenti e degli operatori nei processi organizzativi di TSE, ha portato a un nuovo modo di intendere la riabilitazione grazie a un processo che ha permesso al gruppo lavoro di identificarsi e di affermarsi sul territorio non più esclusivamente come portatore di un disagio. Attraverso azioni pratiche e semplici il gruppo ha attivamente partecipato:
alla campagna di informazione della rassegna affiggendo locandine e distribuendo inviti,
alla creazione di video e contenuti per il web,
alla gestione dei social network,
all’accoglienza delle compagnie invitate,
all’accoglienza del pubblico,
all’organizzazione e alla gestione di un punto ristoro durante le manifestazioni, a rendere e mantenere gli spazi della comunità gradevoli e ospitali.Il ruolo di Luna Rossa nell’ambito del progetto “Parco Cerillo” è triplice.
Altra azione fondamentale è l’integrazione col nostro territorio, che ha reso possibile la creazione di una fitta rete sociale formata da istituzioni pubbliche come: l’ASL NA 2, la Provincia di Napoli, l’Istituto Banco di Napoli-Fondazione, Città della Scienza-Napoli e i comuni di: Napoli, Bacoli, Pozzuoli e Monte di Procida-
e da una rete non istituzionale: ass. Corto Circuito Flegreo, Teatro dell’Anima (Napoli), ass. Archè (Monte di Procida), ass.ATE (Benevento), ass. chi rom e chi no (Napoli), ass.Bottega del leocorno (Napoli), Roberto Roberto,regista, Ernesto Salemme, regista, Proloco di Pozzuoli, Centro Ittico campano, Complesso turistico EdelWeiss (Bacoli), ass.Io ci Sto (Bacoli), ass. Marina Commedia (Bacoli). L’esperienza di questi anni ha sicuramente creato un sistema di relazioni tali da permettere una reale integrazione e collaborazione tra luna rossa, Dedalo e il territorio; il teatro ha permesso azioni concrete di sviluppo sociale e culturale e reso la comunità Dedalo una risorsa e punto di riferimento per i cittadini dei Campi Flegrei.

Rassegna di teatro indipendente
Teatri Senza Etichetta.

Data inizio progetto:
Ottobre 2010

Data fine progetto:
Tuttora in corso

Numero di partecipanti:
Circa 30 tra associazioni e gruppi teatrali, oltre a numerosi registi, giornalisti ed esperti

Operatori impegnati:
M. Perrone, R. Serretiello, A. Graziano,
E. Giannini, C. Todisco

Dove:
Comunità Dedalo

Contatti:
Via Spiaggia Romana, 41/a
80070 Bacoli (Na)
tel. 081.804.05.37

www.teatrisenzaetchietta.it

L’ Idea

La rassegna nasce nel 2010 per soddisfare un desiderio: aprire le porte della comunità Dedalo al territorio, diventando crocevia di artisti, polo di aggregazione e confronto, contro le forme di stigmatizzazione della malattia mentale, ma soprattutto per dare all’arte, ed al teatro in particolare, la sua ancestrale funzione sociale. Ogni anno, d’estate, la rassegna prende vita, trasformando gli spazi esterni della comunità Dedalo in palcoscenico dove, vari artisti italiani, si esibiscono.
Teatrisenzaetichetta ha proposto, nel corso degli anni, tavole rotonde, stage, concerti e performance creando una fitta rete di collaborazioni con compagnie ed artisti singoli, giornalisti ed esperti di teatro. Ogni edizione ha una tema diverso che diventa filo conduttore tra gli spettacoli che animano la scena. Il pubblico entra in un luogo altresì sconosciuto o, più spesso, temuto assistendo a spettacoli di grande impatto emotivo.

Stato dell’arte

TSE è giunta alla sesta edizione e annovera una numerosa presenza di artisti, compagnie teatrali e di pubblico.Nel corsi di questi anni, Luna rossa ha acquisito un know how nell’organizzazione dell’evento, tenendo sempre conto della cornice “istituzionale” in cui si tiene la rassegna: la comunità psichiatrica Dedalo.
L’inclusione degli utenti e degli operatori nei processi organizzativi di TSE, ha portato a un nuovo modo di intendere la riabilitazione grazie a un processo che ha permesso al gruppo lavoro di identificarsi e di affermarsi sul territorio non più esclusivamente come portatore di un disagio. Attraverso azioni pratiche e semplici il gruppo ha attivamente partecipato:
alla campagna di informazione della rassegna affiggendo locandine e distribuendo inviti,
alla creazione di video e contenuti per il web,
alla gestione dei social network,
all’accoglienza delle compagnie invitate,
all’accoglienza del pubblico,
all’organizzazione e alla gestione di un punto ristoro durante le manifestazioni, a rendere e mantenere gli spazi della comunità gradevoli e ospitali.Il ruolo di Luna Rossa nell’ambito del progetto “Parco Cerillo” è triplice.
Altra azione fondamentale è l’integrazione col nostro territorio, che ha reso possibile la creazione di una fitta rete sociale formata da istituzioni pubbliche come: l’ASL NA 2, la Provincia di Napoli, l’Istituto Banco di Napoli-Fondazione, Città della Scienza-Napoli e i comuni di: Napoli, Bacoli, Pozzuoli e Monte di Procida-
e da una rete non istituzionale: ass. Corto Circuito Flegreo, Teatro dell’Anima(Napoli), ass. Archè(Monte di Procida), ass.ATE(Benevento), ass. chi rom e chi no(Napoli), ass.Bottega del leocorno(Napoli), Roberto Roberto,regista, Ernesto Salemme,regista, Proloco di Pozzuoli, Centro Ittico campano, Complesso turistico EdelWeiss(Bacoli), ass.Io ci Sto(Bacoli), ass. Marina Commedia(Bacoli). L’esperienza di questi anni ha sicuramente creato un sistema di relazioni tali da permettere una reale integrazione e collaborazione tra luna rossa, Dedalo e il territorio; il teatro ha permesso azioni concrete di sviluppo sociale e culturale e reso la comunità Dedalo una risorsa e punto di riferimento per i cittadini dei Campi Flegrei.

Archivio edizioni 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi